Arredamento e design, le tendenze 2018 | AllNewz.it
giovedì , 16 agosto 2018
Home / Casa e Ambiente / Arredamento e design, le tendenze 2018
mobili di design

Arredamento e design, le tendenze 2018

Il 2018 sarà un anno caratterizzato dal predominio dello stile industrial per ciò che concerne l’arredamento delle abitazioni: uno stile che, però, sarà integrato da un ritorno al passato, per un tocco vintage che renderà le nostre case affascinanti grazie al loro sapore retrò. Il segreto della commistione tra il ritorno al passato e il desiderio di ricreare ambienti industriali sta nell’abbinamento tra mobili antichi, magari recuperati in soffitta o in qualche mercatino dell’usato, ed elettrodomestici all’avanguardia, dotati delle tecnologie più recenti. Una combinazione molto speciale all’insegna del risparmio: da un lato arredi vecchi trovati in cantina o acquistati per pochi spiccioli; dall’altro lato dispositivi di ultima generazione, e proprio per questo motivo di classe energetica elevata, con consumi ridotti.

L’atmosfera di casa

Anche il ricorso a mobili di design permette di ricreare, all’interno del proprio appartamento, un’atmosfera dall’impronta retrò, impreziosita comunque da incursioni tecnologiche. Tradotto in termini pratici, gli interior designer consigliano di optare per i tubi a vista e per gli accessori in legno; tra i materiali da privilegiare ci sono anche il rame e il metallo, destinati a essere protagonisti in particolar modo in cucina, dove – comunque – trovano posto lavastoviglie, frigoriferi e congelatori dalle linee minimaliste e dall’impatto ambientale limitato, all’insegna della più esasperata eco-compatibilità.

Il verde in casa

Un altro dei trend di maggior rilievo per il 2018 è quello del verde in casa: via libera alle piante in ogni stanza del nostro appartamento, sia come elementi decorativi che per migliorare la qualità dell’aria. Anche in questo caso, il principio di riferimento è l’eco-sostenibilità, con un occhio particolare all’ambiente. Non si tratta solo di un trend tipico dell’home design, ma di un vero e proprio stile di vita: e allora tanto vale convertirlo in azioni concrete, magari attraverso l’acquisto di piante grasse da collocare qua e là in camera da letto o in soggiorno. Avendone la possibilità, inoltre, si può pensare di dare vita a un favoloso giardino interno, ovviamente a condizione che si abbia spazio a sufficienza a disposizione. E per chi deve fare i conti con metrature limitate, che non consentono di usare troppi vasi, non ci sono problemi: il verde e la natura possono essere richiamati anche da semplici accessori decorativi, dai tessuti dei cuscini o dalla carta da parati, con disegni floreali e fantasie arboree che contribuiscono a imprimere una svolta green ai luoghi in cui viviamo.

I colori

Per quel che riguarda i colori, la parola d’ordine a cui attenersi è “sobrietà”, senza che ciò implichi noia o eccessivo grigiore. Magari ci si può divertire con tonalità cromatiche più accese nei dettagli: invece che colorare una parete intera di viola, la stessa tonalità cromatica può essere declinata in una semplice lampada, o in un tavolino di piccole dimensioni, ma anche in un cuscino o in un pouf. Non bisogna pensare che le tinte più appariscenti siano nemici da evitare a tutti i costi, anzi: si tratta di alleati di cui servirsi per imprimere agli ambienti una personalità più forte. Il rosso è una scelta giusta per antonomasia, ma vale la pena di prendere in considerazione anche soluzioni in ottone anticato o dorate, in modo tale da rimanere sempre agganciati ai trend più recenti.

Infine, è bene sapere che il velluto sta dettando le mode non solo nel mondo dell’abbigliamento ma anche nel settore dell’arredamento: si concretizza, così, un ritorno al passato che vede una piccola rivoluzione per i divani, le poltrone e le altre sedute del soggiorno. L’antico fascino garantito da questo materiale permette di inserire una nota di lusso anche in una casa dallo stile rustico, e la varietà di colori a disposizione offre l’occasione di assecondare qualsiasi esigenza.

Check Also

impresa di pulizie

Pulizie senza problemi: meglio contattare un’impresa

Fare le pulizie in casa non piace a nessuno; prima di tutto perché stiamo parlando ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *