Che fare quando si resta chiusi fuori casa? | AllNewz.it
mercoledì , 14 novembre 2018
Home / Casa e Ambiente / Che fare quando si resta chiusi fuori casa?
porta

Che fare quando si resta chiusi fuori casa?

È la più classica delle fatalità: un momento di disattenzione, un cambio di borsa, e le chiavi di casa rimangono nel posto sbagliato.
Ecco quali sono le azioni più comuni e più utili da attuare quando si resta chiusi fuori casa, secondo gli esperti di Fabbro a Milano.

Innanzitutto, non andare in panico. L’errore comune è agitarsi subito, e non riuscire così a pensare lucidamente. Le soluzioni sono molteplici.
Innanzitutto, verifichiamo bene di non aver cambiato posto alle chiavi. Controlliamo bene in tutte le tasche, tutte le parti della borsa, se le abbiamo perse dietro di noi..

Se siamo ufficialmente chiusi fuori casa, ecco qualche dritta utile.
Prima di tutto, pensiamo se qualcuno nelle vicinanze ha una copia delle nostre chiavi. Solitamente si tratta di un parente, un amico stretto o un coinquilino. Nel caso la persona in questione sia reperibile e nelle immediate vicinanze, provvediamo a raggiungerla e rientrare comodamente in casa.

Una seconda opzione è cercare di entrare in casa attraverso eventuali balconi, finestre o veranda lasciati aperti. Se non vivete al piano terra o in una casa a schiera, questa opzione è fortemente sconsigliata per non mettere in pericolo la vostra salute.
Se una finestra a un’altezza raggiungibile è rimasta aperta, potete sorpassarla con cautela ed entrare in casa indisturbati.

Una terza opzione, per chi ha una buona manualità, è cercare di aprire la porta d’ingresso attraverso l’utilizzo di una forcina. Il procedimento è molto semplice: è sufficiente avere a portata di mano due forcine. Una fungerà da leva, mentre l’altra potrà essere utilizzata per far “scattare” i meccanismi della porta. In questo modo potrete aprire la vostra porta d’ingresso senza danneggiare gli ingranaggi della serratura.

Se la vostra porta ha un livello di sicurezza medio-alto, come nel caso delle porte blindate, la soluzione migliore è chiamare un fabbro per forzare l’apertura in sicurezza. L’utilizzo di metodi fai-da-te infatti, oltre ad essere poco d’aiuto nel caso di una porta blindata, rischierebbe di danneggiare i meccanismi della vostra porta costringendovi alla sostituzione.
Chiamare un fabbro che fa pronto intervento è una soluzione molto semplice e veloce: basterà cercare sul vostro smartphone il contatto telefonico di un fabbro che agisce nelle vicinanze di casa vostra, attraverso il servizio di localizzazione. Il fabbro comunicherà quindi la sua disponibilità e sarà a vostra disposizione in tempi brevi, risolvendo il vostro problema rapidamente e a un costo molto contenuto.

E la prossima volta, nel dubbio.. controllate di avere le chiavi prima di uscire di casa!

Check Also

bagno

Scegliere lo stile del bagno: le ultime novità

La scelta dello stile del bagno è di certo molto difficile, soprattutto quando si tratta ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *