Ormone radicante per talee: realizzalo con il fai da te | AllNewz.it
mercoledì , 12 dicembre 2018
Home / Casa e Ambiente / Ormone radicante per talee: realizzalo con il fai da te
talee

Ormone radicante per talee: realizzalo con il fai da te

Produrre in autonomia un ottimo ormone radicante, completamente naturale e a costo zero, è facile. Ecco come fare.

Ormone radicante: cos’è e a cosa serve

L’ormone radicante è un fitormone, cioè una sostanza prodotta dalle piante che serve a promuovere e supportare la crescita e l’attecchimento delle radici. Dare alle proprie talee un integratore a base di ormone radicante permette di avere molte più possibilità che attecchiscano e si sviluppino correttamente, a prescindere dalle condizioni climatiche e del terreno. Esistono, in commercio, ormoni radicanti di sintesi: composti chimici, contenenti delle sostanze che simulano l’effetto del fitormone. Questi prodotti, se usati impropriamente o in dosi non esatte, possono anche creare dei problemi alle talee e, in alcuni casi, essere tossici per l’uomo. Realizzare un integratore a base di ormone radicante in modo biologico, economico e senza nessun rischio è possibile, sfruttando la ricchezza della Natura. La corteccia del tronco dei salici, per esempio, è ricchissima di ormone radicante ed esiste un metodo molto semplice per estrarlo ed utilizzarlo a beneficio delle proprie talee.

Ormone radicante fai da te: come realizzarlo

Diversi alberi contengono buone quantità di ormone radicante nella propria corteccia e nei propri rami. Se si vuole andare sul sicuro, però, per realizzare un composto a base di ormone radicante efficace e che dia risultati tangibili, è meglio puntare sulla corteccia di salice. Bisogna scegliere un salice giovane e sano: quindi non eccessivamente grande, molto rigoglioso, ricco di fronde. Una volta individuato l’albero giusto bisogna scegliere un ramo in fase di crescita, molto giovane. Lo si riconosce principalmente dal colore. I rami giovani sono giallo-verdi, mentre quelli vecchi, giunti alla fine del loro ciclo vitale, sono marroni, beige o addirittura tendenti al grigio. Una volta ripulito il ramo da tutte le foglie, bisogna tagliarlo a piccoli pezzi. I pezzetti di ramo di salice possono essere immersi in acqua bollente per 24 ore o in acqua fredda per 7 giorni. Trascorso il tempo di infusione, non resta altro da fare che filtrare l’acqua con un colino a maglie molto strette ed utilizzarla come integratore di ormone radicante per le proprie talee.

Come usare l’ormone radicante fai da te

L’acqua ricca di ormone radicante può essere spruzzata sulle talee con un nebulizzatore. In alternativa, si possono mettere le talee in ammollo nell’ormone radicante e lasciarvele per 8/12 ore. Se avanza si può conservare in frigo per circa 2 mesi, meglio se in un barattolo o bottiglia a chiusura ermetica.

Check Also

casa di campagna

Come arredare la casa di campagna

La casa di campagna evoca ricordi lontani di domeniche trascorse in famiglia, in periferia, tra il ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *