giovedì , 29 giugno 2017
Home / Casa e Ambiente / Come fare per sostituire un rubinetto: ecco alcuni passaggi da seguire
rubinetto

Come fare per sostituire un rubinetto: ecco alcuni passaggi da seguire

Sarà capitato a chiunque, nel corso della propria vita, di trovarsi ad effettuare dei lavori di manutenzione all’interno della propria abitazione e tra questi uno degli interventi più complessi e che spesso manda in confusione moltissimi riguarda la sostituzione dei rubinetti. In questi casi, l’importante è non lasciarsi sopraffare dalla paura di non riuscirci e seguire alcuni semplici passaggi.

Il primo passo da fare è guardare il lavandino, anche da sotto, e controllare quante aperture ci sono e quanto sono distanziate l’una dall’altra. Il secondo passaggio consiste invece nella scelta del ricambio giusto, l’importante è che il prodotto in questione sia di qualità. Dopo aver scelto il giusto rubinetto, dovrete leggere con attenzione le istruzioni presenti sulla scatola e solo dopo potrete procedere con la sostituzione del rubinetto. A tal proposito potrebbe rivelarsi molto utile acquistare delle pinze da lavandino, attrezzi che vi aiuteranno a svitare i due dadi presenti sui lati del rubinetto che lo tengono ancorato al lavandino in questione.

Adesso comincia il vero lavoro. Per prima cosa dovrete chiudere entrambi i rubinetti a muro, sia dell’acqua calda che dell’acqua fredda, che si trovano sotto al lavandino e allentare il dado che si trova sopra e sfilare il tubo. Il passaggio successivo consiste nello svitare i dadi grossi che tengono il rubinetto fermo e, fatto ciò, non dovrete fare altro che sollevare il vecchio rubinetto e i tubi e togliere tutto dal lavandino. A questo punto vi troverete a metà del lavoro, il vecchio rubinetto è ormai stato eliminato e adesso dovrete installare quello nuovo. Per prima cosa dovrete pulire per bene il lavandino dove era montato il vecchio rubinetto ed eliminare tutte le incrostazioni e poi, ancora, controllare se alla base del nuovo vi è una guarnizione in plastica molle molto utile a sigillare la base ed evitare che l’acqua esca da sotto.

Adesso potrete montare i nuovi tubi sul rubinetto e assemblare il tutto, infilare il rubinetto nuovo nel buco presente nel lavandino, controllare che sia dritto e poi a questo punto potrete stringere per bene i dadi presenti sotto il lavandino. L’ultimo passaggio consiste poi nel reinserire i tubi nei rubinetti a muro sotto il lavandino, poi dovrete stringere ancora i dadi e il lavoro sarà finito. La rubinetteria, che sia essa da bagno o da cucina, rappresenta un elemento molto importante è per tale motivo oltre ad avere un impatto a livello estetico è necessario che sia assolutamente funzionale.

Check Also

panelli solari

Perché riscaldare casa con l’energia solare

Avete mai pensato alla possibilità di riscaldare la vostra casa sfruttando l’energia del sole? Pensateci: ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *