Dichiarazione dei redditi 2019: info utili | AllNewz.it
lunedì , 21 ottobre 2019
Home / Economia e Fisco / Dichiarazione dei redditi 2019: info utili
Dichiarazione dei redditi 2019: info utili

Dichiarazione dei redditi 2019: info utili

Ogni anno, uno dei tasti dolenti per i contribuenti è senza dubbio la dichiarazione dei redditi. Questo documento è uno dei più importanti sia per i singoli contribuenti e sia per le imprese, perché su questo dipende il calcolo del pagamento delle tasse.

Chi deve compilare la dichiarazione dei redditi 2019?

Non tutti i cittadini sono obbligati a compilare la dichiarazione dei redditi. Sicuramente devono farlo chi è titolare di Partita IVA, chi ha cambiato lavoro nel corso dell’anno, chi percepisce redditi da lavoro dipendenti, ma ci sono casi in cui si ha diritto ad un esonero e quindi non si è costretti a sottoscrivere il modello:

  • coloro che hanno percepito un reddito esente, come per esempio rendite Inail, per invalidità, oppure gli assegni del Ministero dell’Interno per i non vedenti, non udenti o invalidi
  • i contribuenti con un reddito inferiore a determinate soglie, come per i dipendenti per cui la soglia è di 8000€; oppure 7500€ per i pensionati.

Come compilare il modello e quali documenti sono necessari per la dichiarazione dei redditi 2019

Esistono diversi tipi di modelli pdf che devono essere usati in base ai redditi da dichiarare:

  • MODELLO 730/2019 ORDINARIO
  • MODELLO REDDITI 2019
  • MODELLO UNICO REDDITI 2019 (per persone fisiche)
  • MODELLO 730 PRECOMPILATO

Ognuno di questo ha la propria scadenza; per quanto riguarda il modello 730/2019 va inviato entro il 23 luglio 2019.

A partire dal mese di maggio è possibile modificare ed inviare il modello 730 precompilato per il 2019.

La scadenza, invece, per chi presenta la dichiarazione con Modello Redditi 2019 è fissata al 30 settembre 2019. È, però, in corso la discussione di un emendamento del Decreto Crescita che potrebbe prorogare al 30 novembre la scadenza per la presentazione del modello Redditi 2019 ed Irap per persone fisiche e società.

Prima di procedere con la presentazione del documento bisogna ricordare che è necessario avere con sé alcuni documenti importanti: dichiarazione dei redditi del 2018, codice fiscale e documento d’identità, documentazione relativa alla proprietà (certificati catastali o atti notarili) e pagamento dell’Imu.

Dichiarazione dei redditi 2019: detrazioni fiscali

Una parte importante da tenere sott’occhio sono le detrazioni fiscali, all’interno delle quali vi è quest’anno una novità, ovvero quella del “Bonus verde” (disponibile per il modello redditi per le persone fisiche) che consente la detrazione del 36% per le spese riguardanti la sistemazione delle aree verdi private e/o condominiali.

Altre importanti detrazioni sono quelle che riguardano i figli a carico: spetta infatti una detrazione di 1220€ per i figli di età inferiore ai 3 anni, per ogni figlio superiore a tale età spetta invece una riduzione di 950€ a figlio.

Per coloro che hanno figli portatori di handicap, mentre prima si aggiungeva alle detrazioni precedenti un’altra riduzione che andava dai 200 ai 400 euro, quest’anno la quota detraibile sale a 800€.

 

Check Also

risparmio

Guida al risparmio: 5 trucchi per risparmiare sulla spesa e in casa

Oggigiorno, soprattutto a causa della grande crisi economica che ha colpito anche l’Italia, è più ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *