giovedì , 19 ottobre 2017
Home / Lavoro / Come coltivare lo zafferano
zafferano

Come coltivare lo zafferano

Coltivare lo zafferano rappresenta un tipo d’attività remunerativa che deve però essere svolta con attenzione. Vediamo ora quelli che sono i punti fondamentali che riguardano la suddetta.

Il terreno per coltivare lo zafferano e le procedure necessarie da svolgere

Lo zafferano è un tipo di spezia, se cosi può essere definita, che per essere coltivata necessita di un terreno collinare leggermente sabbioso.
Tale caratteristica risulta essere fondamentale in quanto lo zafferano è una pianta che non necessita di grandi quantità d’acqua per poter essere irrigato: si rischia di far marcire i semi se si procede in questo modo completamente errato.
Inoltre è bene conoscere effettivamente come procedere per poter far essiccare perfettamente le piantine ed ottenere lo zafferano stesso.

I costi dello zafferano

Per avviare una coltivazione di zafferano occorre avere una somma di denaro pronta ad essere investita per questo genere di attività.
I costi dei bulbi possono essere tutti differenti: quelli maggiormente economici, la cui resa potrebbe però non essere delle migliori, costa circa trenta centesimi mentre, quello di qualità media, è pari a quarantacinque centesimi.
Quelli che invece offrono diversi fiori costano un euro: si tratta di bulbi che riescono quindi ad offrire degli ottimi tipi di prodotti sia per quanto riguarda la qualità che la quantità.
Ovviamente occorre sottolineare come per ottenere un grammo di zafferano siano necessari circa cinque fiori.
Di conseguenza occorrono cinque bulbi per ottenere un grammo di zafferano e se si vuole produrre molto prodotto sarò necessario cercare di puntare sull’acquisto di una grande quantità di zafferano in bulbi.

I guadagni

Un grammo di zafferano ha un costo che risulta essere pari a venti euro circa: a questo potenziale guadagno occorre togliere tutti i vari costi che si sosterranno.
Non solo l’acquisto dei bulbi ma anche quello relativo ai macchinari che devono essere acquistati per effettuare l’estrazione dello zafferano dai vari fiori, procedura che deve essere effettuata con attenzione.
Inoltre occorre anche pagare il personale che si occupa di irrigare il terreno e svolgere tutte le diverse operazioni che consentono di ottenere il prodotto finale.
Pertanto il guadagno potrebbe essere basso nei primi periodi ma, col passare del tempo, esso lieviterà.

Se poi si è giovani imprenditori che operano nel settore agrario sarà possibile ricevere diversi incentivi regionali che, periodicamente, vengono creati dalle istituzioni e che consentono di avviare questo particolare tipo di attività commerciale primaria.

Check Also

lavoro e tecnologia

La tecnologia: pro e contro nella società e nel lavoro

Da sempre il progresso tecnologico ha contribuito a far evolvere la società e a migliorare ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *