Intralogistica e trasporti: quale carrello saliscale scegliere! | AllNewz.it
venerdì , 15 dicembre 2017
Home / Lavoro / Intralogistica e trasporti: quale carrello saliscale scegliere!
logistica e trasporti

Intralogistica e trasporti: quale carrello saliscale scegliere!

Quando si devono movimentare su scala merci pesanti tutto il giorno, per più volte al giorno, è facile essere esposti a rischi ed infortuni.

Il mal di schiena è la patologia che maggiormente colpisce i lavoratori ed è la prima causa di malattia professionale riconosciuta in Italia, che principalmente colpisce i lavoratori dei settori del trasporto, intra-logistica, movimentazione carichi, stoccaggio e immagazzinaggio.

Le patologie croniche a carica della schiena rientrano nelle malattie che l’Inail ha stabilito essere di tipo “professionale”, nel caso si riuscisse a dimostrare che il loro insorgere è strettamente collegato ( con rapporto di causa-effetto) alle condizioni lavorative o non idonee dell’ambiente dove il lavoratore si trova a svolgere le proprie mansioni. Le patologie che rientrano in tale categoria sono ad esempio l’ernia discale, la lombo sciatalgia, il tunnel carpale etc.

Per evitare questo genere di sforzi e per agevolare i lavori più pesanti, nei quali si è costretti a dover movimentare carichi pesanti , da lungo tempo, nel mercato sono presenti dei mezzi, atti a ciò, ovvero i carrelli saliscale elettrici. Se ne possono trovare di diverse tipologie, adatti ad ogni situazione o circostanza:

  • Carrelli Manuali

  • Carrelli Cingolati

  • Carrelli Saliscale

I carrelli saliscale di tipo manuale non sono completi di motore pertanto l’operatore deve fare un minimo di sforzo per salire e scendere le scale. Pertanto ne è consigliato l’uso in situazioni dove non si devono trasportare carichi troppo pesanti o per lavori non continuativi, ma occasionali, per non mettere a rischio la salute della propria schiena.

Diversamente, i carrelli cingolati sono elettrici, si arrampicano sui gradini per mezzo di cingoli, che vengono azionati da un motore interno. I carrelli cingolati sono dispositivi di una certa dimensione che pertanto necessitano di ampi spazi di manovra e di scale resistenti e robuste. Ti stai chiedendo il perché?

Perché già di suo i saliscale cingolati hanno un peso importante che, una volta su scala, va a sommarsi a quello della merce trasportata, diventando veramente sostenuto, e non tutte le scale di palazzi d edifici sono progettate per sopportare un tale peso, correndo quindi il rischio di procurare danni alla struttura della scala. Inoltre il carrello cingolato, nel momento della salita sul gradino, scarica tutto il peso sullo spigolo di quest’ultimo che pertanto può scheggiarsi e danneggiarsi, mettendo a rischio la sicurezza dell’intera operazione.

Oltre a questo bisogna valutare anche il tipo di materiale con cui è rivestita o costruita la scala in quanto il passaggio dei cingoli potrebbero danneggiarne la superficie (non sempre, ma in alcuni casi è possibile).

Questo problema non sussiste minimante se si opta per un carrello saliscale elettrico a 3 ruote anti traccia: tali ruote infatti sono rivestite di una resistente gomma siliconica che non lascia alcun tipo di segno sulla superficie, di nessun materiale (marmo, legno, cotto, parquet, vetro etc.

I carrelli per scale a 3 ruote sono l’ideale per chi deve trasportare con agilità e velocità merci con una portata massima fino a 300 kg. Nel mercato ne esistono di diversi modelli, progettati e realizzati per le più svariate esigenze di trasporto di: fotocopiatori e multifunzione, serramenti, infissi, porte blindate, stufe, termocamini, elettrodomestici, mobili, distributori automatici, bombole antincendio, bombole per l’ossigenoterapia domiciliare medicale, feretri etc.

I carrelli saliscale elettrici, a 3 ruote, sono veloci e facili da manovrare grazie alla loro struttura snella, con vari snodi, che permette loro di non avere particolari problemi di passaggio su giroscala e pianerottoli stretti, passano dove gli altri si fermano.

A questo punto ti abbiamo elencato e descritto le 3 tipologie di saliscale presenti nel mercato, ora sta a te decidere quale scegliere, quale tra questi è la soluzione ideale per i tuoi problemi di trasporto.

Per maggiori informazioni consulta Mario Carrelli.

Check Also

lavoro e tecnologia

La tecnologia: pro e contro nella società e nel lavoro

Da sempre il progresso tecnologico ha contribuito a far evolvere la società e a migliorare ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *