Come si trova lavoro nel 2019 | AllNewz.it
lunedì , 17 giugno 2019
Home / Lavoro / Come si trova lavoro nel 2019

Come si trova lavoro nel 2019

Chiunque si sia avventurato, o vuole avventurarsi nel mercato lavorativo di oggi, deve prepararsi ad affrontare una serie di questioni che, senza andare lontano, dieci anni fa sembravano fantascienza.

Il posto fisso? Un ricordo lontano

La ricerca di un lavoro oggi offre molte più posizioni “volatili” e lavori “secondari” rispetto quello che spesso rappresenta il traguardo di giovani e meno giovani: il posto fisso. Nonostante possa sembrare un male – e per molti può davvero esserlo – quest’assenza è colmata dalla flessibilità di orari e competenze richieste.

Ma dove cercare?

Detta così, sembra scontato indirizzare la ricerca a siti come Subito.it, Bakeca, Kijiji e tutti quei siti dove gli annunci non mancano mai. Tuttavia, questi rappresentano appena la punta dell’iceberg della ricerca di lavoro.

Una risorsa indispensabile la rappresentano infatti i motori di ricerca di lavoro come Indeed, Monster, Trovalavoro, Infojobs, ma anche siti dedicati al “self-advertising” come LinkedIn, dove professionisti cercano figure specifiche e possono “ammirare” non solo i CV dei candidati, ma anche eventuali attività tramite i post e gli interessi pubblici.

Un’altra risorsa molto importante per chi è in cerca di lavoro, nonostante paiano antichità appartenenti a un’altra era, sono le agenzie di lavoro interinale. Gigroup, Manpower, Adecco, Randstad… tanti nomi e tutti con le loro offerte di lavoro temporaneo, con i classici, possibili, sbocchi per una collaborazione più continuativa.

Tutto esaurito? Continuano a esserci molte opzioni per i periodi di bassa marea: la cosiddetta “gig economy” (economia dei lavoretti) è un sostituto piuttosto potente del lavoro interinale e richiede solitamente basse competenze, significando un ottimo ingresso nel mondo del lavoro da parte dei più giovani e una risorsa in più per i più navigati.
Dai lavori concernenti i delivery service, agli inventari, o altre attività considerate appunto “lavoretti”, la scelta è vasta e il guadagno facile a patto vengano presi come, appunto, lavoretti. Temporanei.

Il lavoro multireddito

Il futuro del mercato lavorativo pare, purtroppo per alcuni e fortunatamente per altri, una somma di tanti piccoli redditi in grado di raggiungere numeri più sostanziosi.
Ovviamente non mancano certo le mansioni dedicate a figure specifiche, che tuttavia come già detto vanno spesso affrontate tramite siti di “self-advertising” come LinkedIn o Upwork, o tramite i concorsi pubblici, nel caso abbiate i requisiti.

A prescindere da come, dove e cosa cerchiate, tuttavia, preparatevi da bere e un sottofondo musicale adatto: i tempi in cui c’era da consegnare CV cartacei a confusi dipendenti e improvvisati recruiter è un ricordo di un passato che ormai il web ha sostituito con form, email e allegati.

Check Also

Meglio noleggiare o acquistare uno stand fieristico?

La partecipazione ad eventi e fiere è una delle opportunità più importanti per il marketing ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *