Software gestione magazzino, funzioni e caratteristiche | AllNewz.it
lunedì , 21 ottobre 2019
Home / Lavoro / Software gestione magazzino, funzioni e caratteristiche
software

Software gestione magazzino, funzioni e caratteristiche

Se è vero che la gestione del magazzino è da considerare un’attività caratterizzata da un alto tasso di complessità, ecco che l’aiuto della tecnologia può costituire un supporto indispensabile per ottenere performance migliori non solo in termini di precisione, ma anche dal punto di vista della rapidità delle procedure. C’è bisogno, insomma, di un software gestione magazzino una soluzione che permette di automatizzare la maggior parte delle più comuni operazioni, riducendo i margini di errore. Si pensi, tanto per menzionare un esempio, alla gestione degli ordini in arrivo, da cui dipende la redazione delle fatture relative ai prodotti in uscita.

Noto anche con l’acronimo WMS, sigla di warehouse management system, un’applicazione di questo tipo facilita e automatizza l’inventory management, vale a dire la gestione dei materiali a scorta e degli articoli, includendo ovviamente le operazioni di carico e di scarico connesse. Chi si trova a usufruire di un software gestione magazzino ha la possibilità di approfittare di una panoramica completa e aggiornata in tempo reale degli stock di merce a disposizione, con riferimento anche alla loro posizione. In più, è possibile pianificare i riordini in maniera automatica, in funzione della stima delle scorte in esaurimento.

Le funzioni a disposizione sono potenzialmente numerose, e variano in base al tipo di software gestione magazzino con cui si ha a che fare: si spazia dalla gestione dei codici a barre a quella degli articoli sulla base di singoli attributi, senza dimenticare le spedizioni e la preparazione degli ordini. Il programma comprende, dunque, tutte le operazioni di inventory management che caratterizzano la logistica interna, dal picking al deposito, in modo tale che i processi di gestione degli articoli possano essere tenuti sempre sotto controllo. Ciò non toglie, in ogni caso, che sia possibile anche servirsi di funzionalità che riguardano la logistica esterna.

Insomma, tutta la distribuzione dei prodotti nella supply chain può essere monitorata, e lo stesso si può dire per il tracciamento dei lotti di merce che vengono trasferiti. La gestione di contabilità, l’inventory management e l’amministrazione sono le funzioni di base presenti praticamente in tutti i software, anche quelli che sono destinati a imprese di dimensioni ridotte. Nulla vieta, poi, di integrare l’adozione di software diversi: quello per la gestione del magazzino con quello per la produttività dell’ufficio, per esempio. L’integrazione dei dati, a sua volta, può essere automatica o dipendere da operazioni di inserimento a mano, a seconda del programma scelto.

Check Also

Impianti di sollevamento: cosa sono e come controllarne la sicurezza

Gli impianti di sollevamento sono dei sistemi che consentono la movimentazione di carichi in tutte ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *