lunedì , 27 marzo 2017
Home / Salute / Tessera sanitaria scaduta: cosa fare
tessera-sanitaria

Tessera sanitaria scaduta: cosa fare

La Tessera Sanitaria è un documento personale che consente a tutti i cittadini italiani di accedere al Servizio Sanitario Nazionale e di utilizzare lo stesso servizio nei paesi dell’Unione Europea. Questa tessera ha anche molte altre funzioni utili, legate alla regione di appartenenza e ai servizi utilizzati: il più importante è il Codice Fiscale, che dal 2004 è stato integrato nella Tessera Sanitaria. Questo documento va esibito quando si effettua una visita o un esame medico: va mostrata anche in farmacia quando si acquista un medicinale su prescrizione oppure per associare l’acquisto alla propria persona, così da poterne calcolare gli eventuali sgravi fiscali al momento della dichiarazione dei redditi.

Questo documento è molto importante e per ovvie ragioni è opportuno verificare che la Tessera Sanitaria non sia scaduta. La sua validità è di 6 anni, ma per i neonati è limitata ad un solo anno. Quando la tessera raggiunge la scadenza, l’azienda sanitaria locale invia un nuovo documento all’indirizzo di residenza, che è già inserito nella nostra scheda anagrafica del Servizio Sanitario Nazionale. Tuttavia, può succedere che questo documento non giunga per tempo, che non arrivi oppure che venga smarrito. Innanzitutto bisogna verificare la regolarità del proprio Codice Fiscale: tutti i codici fiscali sono associati a ogni individuo iscritto al servizio sanitario. Per verificare la correttezza di questo dato è possibile rivolgersi all’Agenzia delle Entrate, esibendo un documento d’identità. Se questa verifica è positiva, bisogna rivolgersi all’Azienda Sanitaria Locale per controllare che tutti i dati anagrafici siano giusti, in particolar modo l’indirizzo di residenza (può capitare talvolta quando si effettua un trasloco con cambio di residenza, poiché i tempi di aggiornamento possono variare da comune a comune). Nel caso si abbia diritto alla Tessera Sanitaria ma questa non sia stata recapitata per tempo, il cittadino può ottenere un certificato provvisorio, in sostituzione della tessera definitiva che arriverà alla propria abitazione.

Da poco tempo è disponibile l’applicazione “Per vedere lo stato della mia Tessera Sanitaria”, che permette di verificare in ogni momento la situazione corrente del proprio codice fiscale e di conseguenza della tessera sanitaria. Il sito www.sistemats.it raccoglie tutte le emissioni di tessere associate al proprio codice fiscale, indicando la data di emissione e lo stato in corso. È possibile richiedere un duplicato sul sito dell’Agenzia delle Entrate, dove si può specificare anche la ragione della richiesta e altri dati utili. Nel caso la tessera sanitaria sia valida anche come Carta Nazionale dei Servizi, la richiesta per una copia va inserita utilizzando i servizi telematici sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *