giovedì , 29 giugno 2017
Home / Tempo libero / Milano: all’insegna dell’arte e della buona cucina
locali a Milano

Milano: all’insegna dell’arte e della buona cucina

Per tutti i turisti italiani e non, Milano offre una serie di attrattive tra eventi d’arte, concerti, spettacoli nonché ristoranti italiani ed internazionali, dove ci si può arrendere ai peccati di gola. La galleria milanese “Wunderkammer” ha inaugurato questa settimana la mostra “My good old habits” degli artisti italiani Joys e Peeta, alla quale si potrà partecipare fino al 10 Giugno.

Il tema della mostra

Il tema centrale è quello delle abitudini: gesti, gerghi colloquiali, vizi che una volta diventati routine quotidiana, vengono ripetuti all’infinito fino ad entrare nel nostro modo d’essere, nella nostra tradizione.

Così i due artisti mettono in mostra le loro opere frutto di un modus operandi ideato nel corso dei loro anni lavorativi e di sperimentazione. Proprio grazie alla ricerca continua i due protagonisti hanno creato una serie di pratiche personali, punto cardine e di distinzione della loro arte.

Gli artisti

Joys ha iniziato la sua carriera come writer negli anni ‘90, focalizzando la sua ricerca sul lettering. Nel corso degli anni le lettere hanno subito una rielaborazione, diventando delle vere e proprie strutture visive e  architettoniche.

Peeta, veneziano di nascita, elabora una pittura tridimensionale nella quale il lettering acquista volume, frutto di una formazione in scultura e design industriale. Il tratto distintivo delle sue opere si identifica nella contrapposizione di curve morbide e tratti appuntiti, che danno vita a un’opera astratta, fluida e dinamica riflesso della personalità dell’artista.

Il messaggio

Il messaggio che i due artisti vogliono infondere con questa mostra è quello che nonostante le differenze, e proprio grazie ad esse, è possibile arrivare a una perfetta sintesi e unione dei loro stili artistici, frutto della rispettiva ricerca artistica ed estetica, metafora delle loro abitudini.

Le opere presentate in galleria sono opere in vetro retro dipinto, quelle di Joys, mentre a tecnica mista su tela quelle di Peeta.

E dopo la mostra che fare?

Dopo aver ammirato le opere d’arte di questi due artisti come non gratificare anche il palato? La città meneghina offre numerose proposte enogastronomiche, da quelle italiane a quelle internazionali, garanzia di una città cosmopolita, multietnica e moderna.

Online, è possibile trovare numerose guide sui migliori ristoranti a Milano, dove poter pranzare o cenare in tranquillità, gustando delle ottime pietanze e ammirando le linee e i tratti caratteristici del capoluogo lombardo.

Per i più giovani, che amano la cultura, la buona cucina ma anche il divertimento, Milano non si fa trovare impreparata. La città della moda italiana, infatti, offre numerose proposte di locali notturni dedicati al divertimento e alla spensieratezza.

Numerosi sono i locali di Milano dove poter bere un cocktail o un buon calice di vino in compagnia di buona musica, talvolta anche dal vivo, o dove potersi scatenare a ritmo dei tormentoni del momento.

Insomma, Milano non si fà e non vi fà mancare nulla!

Check Also

shopping tendenze moda

Moda e tendenze Natale 2016: quali giubbotti indossare?

Moda e tendenze Natale 2016: quali sono le scelte migliori in fatto di abbigliamento ed ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *