giovedì , 8 dicembre 2016
Home / Viaggi e Turismo / Costiera Amalfitana tra escursioni e trekking
costiera amalfitana

Costiera Amalfitana tra escursioni e trekking

Coloro che durante la loro vacanza in Costiera Amalfitana vogliono rimanere in contatto con la natura ed esplorare i paesi immersi nel verde degli arbusti e nel grigio delle rocce, non possono non provare almeno alcuni dei tanti sentieri che collegano i vari paesini da ancor prima che nascessero delle vere e proprie strade. Questi sentieri, talvolta anche ripidi e di certo abbastanza lunghi, offrono agli spettatori un panorama diverso dai soliti, in alto, a ridosso del mare, circondati da vigneti e alberi di limoni, dalla natura selvaggia e pura. Uno dei sentieri più conosciuti dagli amanti del trekking è sicuramente il cosiddetto Sentiero degli Dei che collega i paesi di Agerola e di Positano (frazione Nocelle). Si tratta di un sentiero di quasi 8 km, che però se percorso da Agerola a Nocelle è quasi tutto in discesa e dunque non molto faticoso.

Guida all’escursione sul Sentiero degli Dei

Il tempo necessario per percorrerlo è di circa 3 ore, si inizia da Agerola, facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici da Amalfi, precisamente ci si dovrà fermare alla fermata Bomerano, dalla quale potrete seguire le indicazioni stradali per l’imbocco del sentiero. Inizialmente inizia in discesa, fino ad arrivare ad una fontana, dopodichè il paesaggio diventa più tortuoso, ed è quasi tutto a ridosso del mare, da sconsigliare dunque a chi soffre di vertigini. Durante il percorso potrete notare il Convento di San Domenico, mentre alla fine, arriverete a Nocelle, e grazie ai mezzi pubblici o per i più coraggiosi, grazie a 1500 gradini, potrete arrivare ad Arienzo. A questo punto, potete concedervi un bagno e riposarvi sulla spiaggia del Paese, che si trova a circa 1 km da Positano. Chi non vuole avventurarsi da solo, può affidarsi ai tanti percorsi disponibili organizzati da escursionisti esperti.

Altri percorsi di trekking in Costiera Amalfitana

Altro sentiero particolarmente apprezzato è quello della Baia di Ieranto, che parte da Nerano per arrivare in una delle due mete disponibili, sul monte Alto o su una piccola spiaggia impossibile da raggiungere da altre vie, se non per mare. Questo sentiero è lungo circa 4 km ed è per la maggior parte pianeggiante, trascorso tutto, arriverete ad un bivio, dove potrete decidere se salire a Mont’Alto o se scendere in una piccola spiaggia della Baia di Ieranto, dalla quale potrete ammirare i Faraglioni.

Check Also

cattedrale palermo

10 cose da vedere a Palermo

Palermo è una delle città più belle del nostro paese, una metà turistica che merita ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *