Viaggiare in Spagna, quali sono i requisiti di ingresso? | AllNewz.it
sabato , 25 novembre 2017
Home / Viaggi e Turismo / Viaggiare in Spagna, quali sono i requisiti di ingresso?
spagna

Viaggiare in Spagna, quali sono i requisiti di ingresso?

Viaggiare è una passione che accomuna un vasto numero di persone però, a seconda di quella che è la destinazione, bisogna essere in possesso di determinati requisiti di ingresso e seguire quelle che sono le relative pratiche burocratiche.

Ad esempio se la meta dei vostri viaggi è Barcellona, quindi la Spagna, è importante sapere che tra la documentazione richiesta vi troviamo il passaporto e un documento d’identità valido. Nel caso in cui il viaggiatore sia un minore potrà essere inserito nel passaporto del padre o della madre oppure del proprio tutore ma la nazionalità dovrà essere la stessa e soprattutto dovranno viaggiare insieme. Se invece il minore in viaggio per la Spagna presenta un documento d’identità quest’ultimo dovrà essere accompagnato anche da un permesso dei genitori.

Nel caso in cui invece il vostro desiderio è quello di sposarvi in Spagna dovrete recarvi presso l’ufficio dello stato civile del comune in cui desiderate sposarvi e proprio il personale presente all’interno di tale ufficio vi informerà su quali sono i documenti da presentare. È opportuno precisare che, solitamente, vengono richiesti i certificati di nascita dei contraenti e quelli di stato civile che dovranno essere tradotti e legalizzati, poi ancora è opportuno presentare l’attestato di censimento, infatti almeno uno dei due coniugi dovrà essere censito in Spagna, ed in ultimo una fotocopia del passaporto o del permesso di residenza in vigore e del documento Nazionale d’identità.

Se nel corso del vostro viaggio in Spagna intendete portare con voi i vostri animali domestici è opportuno che questi non solo siano accompagnati dai loro proprietari o rappresentanti ma dovranno anche essere identificati e bisognerà presentare un certificato sanitario o passaporto a seconda di quella che è la specie.

Infatti se il vostro animale domestico è un cane, un gatto oppure un furetto è opportuno che sappiate che non è consentito loro l’accesso nel caso in cui abbiano meno di 3 mesi di età in quanto non è stato possibile ancora vaccinarli contro la rabbia.

Nel caso in cui invece abbiate già vaccinato il vostro animale per la prima volta quest’ultimo non potrà viaggiare prima che siano trascorsi 21 giorni. Se invece il vostro animale domestico è un uccello dovrete presentare un certificato veterinario redatto in lingua spagnola e che sia stato rilasciato negli ultimi 10 giorni, questo per i Paesi membri dell’Unione Europea.

Nel caso in cui l’animale domestico che viaggia insieme a voi appartiene ad altre specie invece è opportuno che siate muniti di certificato veterinario rilasciato nei 10 giorni precedenti al viaggio e che sia redatto in lingua spagnola. E’ inoltre importante sapere che non tutte le strutture di soggiorno in Spagna ammettono gli animali, la museruola è obbligatoria in alcune regioni spagnole e tanto altro.

Fonte: www.barcellonatour.com

Check Also

VIAGGIARE

Discount e supermercati nei panni dei tour operator. Ci possiamo fidare?

Più volte ci saremo chiesti cosa c’entrano, oggi, i supermercati e i discount con i ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *