giovedì , 8 dicembre 2016
Home / Web e tecnologia / Le App che stanno digitalizzando gli enti pubblici
dematerializzazione

Le App che stanno digitalizzando gli enti pubblici

Condividere le proprie idee attraverso i social network ed avere la possibilità di reperire velocemente informazioni attraverso internet, è diventata ormai una comodità alla portata di tutti, ma soprattutto un’abitudine. Anche far fronte a qualsiasi incombenza attraverso le app per smartphone e ricevere informazioni e news direttamente dagli enti pubblici attraverso il proprio dispositivo mobile, non rappresenta più un’idea da realizzare poiché molte startup stanno mettendo in campo le proprie competenze digitali per concretizzarle e dare vita ad applicazioni, che hanno l’obiettivo di far fronte ad ogni tipo di servizio. Si offre così la possibilità al cittadino di risolvere le proprie commissioni, senza la necessità di recarsi fisicamente presso gli uffici pubblici.

Le startup in questione, sono diverse ed hanno tutte un unico obiettivo: digitalizzare gli enti pubblici.

  • Pay Box

Principale obiettivo è quello di controllare la spesa pubblica. Attraverso l’app, i cittadini possono pagare qualsiasi servizio comodamente da casa, e gli uffici pubblici possono incassare in maniera semplice e diretta le imposte.

  • SemplicePA

Semplice PA, offre un supporto all’adempimento degli obblighi di trasparenza, informa l’utente su relativi cambiamenti in ambito di politica fiscale, fascicola ed archivia automaticamente gli atti, ecc. Attraverso questa applicazione, dunque non solo la pubblica amministrazione ma anche l’utente potrà reperire informazioni in maniera semplice e rapida.

  • ComunicaCity

Comunica city vuol dire esattamente comunicazione di città, infatti permette agli enti pubblici di comunicare al cittadino eventuali news, aggiornamenti in tempo reale e qualsiasi altro tipo di informazione. Pertanto consente all’utente di seguire qualsiasi novità del Comune.

  • Park Smart

È l’app che ti permette di trovare parcheggio, in modo tale che l’utente possa immediatamente parcheggiare nel primo posto libero vicino, senza la necessità di dover girare inutilmente. In che modo? Attraverso l’applicazione, l’utente riceverà la notizia che il parcheggio è libero grazie all’infrastruttura della telecamera della zona, che ha lo scopo di catturare l’immagine e fornire informazioni sullo stato di occupazione.

Queste sono solo alcune delle startup italiane vincitrici che hanno l’obiettivo di trasformare i servizi degli enti pubblici in digitale. Ma, la dematerializzazione dei documenti ha già messo piede nelle società, in cui svolge un’importante ruolo il trasferimento dei dati e l’archiviazione delle fatture in maniera rapida e senza costi di gestione.

Check Also

telegramma

Telegrammi telefonici: come fare?

Servizio telegrammi telefonici Fino a poco tempo fa l’unico modo per inviare un telegramma era ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *